Questo sito utilizza i cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione ed eventualmente offrirti contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.Continuando la navigazione o chiudendo questo messaggio accetti l'utilizzo dei cookies.

Per saperne di più, clicca qui

Chiudi
italiano

Serbatoi in polietilene LLDPE (Linear Low Density Polyethylene) per uso esclusivamente interrato per le seguenti applicazioni:

- stoccaggio di acqua o altri liquidi;

- recupero delle acque piovane ( SCARICA il pdf );

- Linea AQUAPURA, Sistema Ambiente per la depurazione delle Acque Reflue ( SCARICA il pdf ).

Consulta la tabella di resistenza chimica dei serbatoi!

Per utilizzi con liquidi e fluidi diversi dall'acqua, devono essere ottemperate le norme vigenti in materia di ambiente e sicurezza.
ELBI garantisce la resistenza dei propri serbatoi della linea PLASTO ai liquidi dichiarati idonei (R) nella tabella.

Il mantenimento delle caratteristiche del liquido contenuto è da verificarsi a cura e responsabilità dell'utilizzatore.

 

Utilizza le schede di raccolta dati per richiedere informazioni o preventivi:

 

EPRAIN ACC - Impianto di prima pioggia in accumulo per scarico in pubblica fognatura

  

Impiego

Sistema di trattamento delle acque meteoriche di dilavamento per piazzale scoperto dimensionato considerando una piovosità di 400 l/s* ha idoneo a convogliare le acque di prima pioggia (5 mm in 15 minuti come da R.Reg. Lombardia n°4 del 24/03/06) nel settore di accumulo per poi essere disoleate prima di recapitarle nel recettore finale dopo un tempo di ….. h (compreso tra 1 e 100 ore) dal termine delle piogge.

Il recettore finale deve essere la pubblica fognatura.

caratteristiche deoliatore OIL-C

Funzionamento

Le acque meteoriche, contenenti oli, idrocarburi, solidi sospesi e sedimentabili, entrano nel pozzetto selezionatore dove i solidi grossolani (ghiaia, pietrisco) decantano, assicurando il perfetto funzionamento della depurazione nelle successive fasi.

Il refluo, privo di solidi grossolani, stramazza nel settore di sedimentazione/accumulo dimensionato in modo da contenere le acque di prima pioggia (i primi 5 mm di pioggia uniformemente distribuita sull’intera superficie scolante servita dalla rete di drenaggio come da L. Reg. Lombardia n. 62 del 27/05/85). Una volta riempito il settore di sedimentazione/accumulo la valvola antiriflusso, posta a monte del sistema, blocca il riflusso delle acque immagazzinate, e il refluo che continua ad entrare nel selezionatore causa l’innalzamento del battente nel pozzetto in modo che l’acqua scolmi nella tubatura di by-pass confluendo direttamente nel recettore finale. Il refluo immagazzinato nel settore di sedimentazione/accumulo dopo essersi separato dalle sostanze sedimentabili viene rilanciato tramite una elettropompa sommergibile a girante aperta arretrata completa di galleggiante di sicurezza ad un deoliatore. Lo scarico del settore di sedimentazione/accumulo avviene a distanza di 48 ore dal termine della pioggia mediante l’elettropompa avviata da una centralina elettronica di comando azionata da un sensore di pioggia e il suo spegnimento è garantito dal galleggiante di minima posto all’interno del settore di sedimentazione/accumulo.

Nel deoliatore i liquidi leggeri (oli ed idrocarburi) vengono separati staticamente per gravità. Il deoliatore può essere dotato di otturatore a galleggiante che garantisce l’interruzione del flusso in uscita nel caso in cui nella gonna di calma del deoliatore si sia accumulata una quantità eccessiva di oli/idrocarburi evitando così lo scarico nel recettore finale.

Le acque di prima pioggia, una volta trattate, vengono immesse attraverso un pozzetto d’ispezione fiscale nel recettore finale.

Normative di riferimento:

R.Reg. Lombardia n°4 del 24/03/06

Garanzia 2 anni.

clicca sulla tabella per leggere i dati:

Tabella dati dimensionali EPRAIN ACC

Disegno EPRAIN ACC 

News

 

20/11/2017 Scopri un nuovo modo di VEDERE @ MCE 2018

 Una NUOVA REALTA' ti aspetta al nostro stand D11 E18 - padiglione 4 @ MCE 2018

 Ricerca