Questo sito utilizza i cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione ed eventualmente offrirti contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.Continuando la navigazione o chiudendo questo messaggio accetti l'utilizzo dei cookies.

Per saperne di più, clicca qui

Chiudi
italiano

Serbatoi in polietilene LLDPE (Linear Low Density Polyethylene) per uso esclusivamente interrato per le seguenti applicazioni:

- stoccaggio di acqua o altri liquidi;

- recupero delle acque piovane ( SCARICA il pdf );

- Linea AQUAPURA, Sistema Ambiente per la depurazione delle Acque Reflue ( SCARICA il pdf ).

Consulta la tabella di resistenza chimica dei serbatoi!

Per utilizzi con liquidi e fluidi diversi dall'acqua, devono essere ottemperate le norme vigenti in materia di ambiente e sicurezza.
ELBI garantisce la resistenza dei propri serbatoi della linea PLASTO ai liquidi dichiarati idonei (R) nella tabella.

Il mantenimento delle caratteristiche del liquido contenuto è da verificarsi a cura e responsabilità dell'utilizzatore.

 

Utilizza le schede di raccolta dati per richiedere informazioni o preventivi:

 

RAIN SYSTEM - Sistemi di recupero acqua piovana

 

L'ACQUA E' VITA. NON LASCIAMOLA SCORRERE.

Perchè recuperare l'acqua piovana?

L'utilizzo dell'acqua piovana costituisce un prezioso contributo alla riduzione degli sprechi di acqua potabile, ne favorisce un consumo più attento e consapevole e comporta un risparmio considerevole sui costi (fino al 50%).

L'acqua piovana è particolarmente indicata nei seguenti impieghi:
- per la lavatrice e le pulizie della casa: l'acqua piovana non favorisce la formazione di calcare riducendo i consumi dell'anticalcare e, grazie alla migliore azione pulente dell'acqua, si riduce anche l'impiego di detersivo (circa il 50%);
- per il giardinaggio: l'acqua piovana utilizzata per innaffiare le piante favorisce un assorbimento ottimale dei minerali;
- per il wc: l'acqua piovana non favorisce la formazione di calcare.

 

Schema impianto recupero acqua piovana a pompa sommersa

Funzionamento:
L’impianto ha lo scopo di recuperare l’acqua piovana per riutilizzarla in determinate utenze domestiche (WC, lavatrice, irrigazione, pulizie, ecc.). Esso è composto da un serbatoio da interro, da un sistema fi ltrante e da una centralina di controllo.
L'acqua viene raccolta dalle grondaie e, tramite un condotto, convogliata verso il fi ltro all'interno del serbatoio. Il fi ltro è collocato in posizione inclinata in modo tale che i residui fi ltrati siano trascinati verso il condotto di scarico.
Il filtro quindi ha la funzione di separare l'acqua dalla sporcizia e incanalarla all'interno del serbatoio tramite una tubazione (terminale decantatore) la cui parte fi nale è rivolta verso l'alto al fi ne di non creare turbolenze e quindi non smuovere eventuali sedimenti giacenti sul fondo del serbatoio.
L'aspirazione dell'acqua avviene a 15 cm sotto il livello dell'acqua tramite un tubo flessibile con galleggiante posto all'interno del serbatoio in modo da pescare l'acqua più pura.
Una centralina composta da un quadro elettrico e da una pompa integrata controlla l'intero sistema dall'interno dell'abitazione.
La centralina ha inoltre il compito di comandare l'afflusso dell'acqua potabile quando si esaurisce la riserva d'acqua piovana nel serbatoio.

Un equilibrio naturale
- Ambiente ossigenato
- Temperatura fresca
- Assenza di luce
Sono queste le tre condizioni necessarie per il buon funzionamento del sistema di raccolta dell'acqua piovana.
All'interno del serbatoio interrato la temperatura si mantiene fresca e senza sbalzi termici. L'ossigeno presente favorisce la proliferazione di batteri "buoni" che mineralizzano la sedimentazione sul fondo del serbatoio, mantenendo l'acqua più pura. L'assenza di luce inoltre non favorisce la formazione di alghe, contribuendo a mantenere all'interno del serbatoio un equilibrio naturale.

News

 

20/11/2017 Scopri un nuovo modo di VEDERE @ MCE 2018

 Una NUOVA REALTA' ti aspetta al nostro stand D11 E18 - padiglione 4 @ MCE 2018

 Ricerca