Questo sito utilizza i cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione ed eventualmente offrirti contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.Continuando la navigazione o chiudendo questo messaggio accetti l'utilizzo dei cookies.

Per saperne di più, clicca qui

Chiudi
italiano

Serbatoi in polietilene LLDPE (Linear Low Density Polyethylene) per uso esclusivamente interrato per le seguenti applicazioni:

- stoccaggio di acqua o altri liquidi;

- recupero delle acque piovane ( SCARICA il pdf );

- Linea AQUAPURA, Sistema Ambiente per la depurazione delle Acque Reflue ( SCARICA il pdf ).

Consulta la tabella di resistenza chimica dei serbatoi!

Per utilizzi con liquidi e fluidi diversi dall'acqua, devono essere ottemperate le norme vigenti in materia di ambiente e sicurezza.
ELBI garantisce la resistenza dei propri serbatoi della linea PLASTO ai liquidi dichiarati idonei (R) nella tabella.

Il mantenimento delle caratteristiche del liquido contenuto è da verificarsi a cura e responsabilità dell'utilizzatore.

 

Utilizza le schede di raccolta dati per richiedere informazioni o preventivi:

 

WASH T4 - Impianti per autolavaggi con scarico al suolo o riutilizzo

 

Impiego

Sistema di trattamento per gli impianti di lavaggio delle carrozzerie delle automobili caratterizzate dalla presenza di inquinanti quali solidi sospesi, oli, idrocarburi e detergenti, idoneo allo scarico nei limiti della Tab. 4, D.lgs. 152/06, allegato 5, recapito al suolo o riutilizzo.

caratteristiche deoliatore OIL-C

Funzionamento

Le acque reflue provenienti dal lavaggio manuale di carrozzerie di automobili vengono convogliate nel sedimentatore dove vengono rimosse tutte quelle sostanze che hanno un peso specifico maggiore di quello dell’acqua. Nella stessa fase vengono inoltre eliminate le sostanze più leggere come oli grassi e schiume La seconda fase è costituita dalla disoleazione dove oli ed idrocarburi, grazie alla presenza di un filtro a coalescenza, subiscono un ulteriore abbattimento separandosi dal refluo. La terza fase è costituita da un filtro percolatore aerato dove grazie alla presenza di biomassa adesa di tipo aerobico avviene l’abbattimento della sostanza organica (BOD e COD) e dei tensioattivi. Il refluo sarà successivamente inviato tramite vasca di equalizzazione ad un sistema di filtri a sabbia (quarzite) e un filtro a carboni attivi dove il refluo subirà ulteriore affinamento.

Normative di riferimento:

D.LGS N° 152/2006

Garanzia 2 anni.

clicca sulla tabella per leggere i dati:

Tabella dati dimensionali WASH T4

Disegno WASH T4    

News

 

20/11/2017 Scopri un nuovo modo di VEDERE @ MCE 2018

 Una NUOVA REALTA' ti aspetta al nostro stand D11 E18 - padiglione 4 @ MCE 2018

 Ricerca