Questo sito utilizza i cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione ed eventualmente offrirti contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati.Continuando la navigazione o chiudendo questo messaggio accetti l'utilizzo dei cookies.

Per saperne di più, clicca qui

Chiudi
italiano
Preparatori di acqua calda / Bollitori

I preparatori - accumulatori di acqua calda Elbi  sono idonei ad essere installati in impianti civili ed industriali per la produzione e l'accumulo dell’acqua calda per usi igienico-sanitari grazie alle loro caratteristiche di funzionalità ed affidabilità.

Le diverse linee di prodotto offrono la possibilità di trovare una risposta appropriata alle numerose problematiche che i progettisti e/o gli installatori sono chiamati ad affrontare per realizzare impianti con un elevato grado di efficienza termica.

Perché utilizzare un preparatore - accumulatore di acqua calda ELBI:

TRATTAMENTO ANTICORROSIVO
Trattamento di vetrificazione secondo la norma DIN 4753.

L'impianto di vetrificazione, attivo in ELBI dal 2007, permette di realizzare all'interno dei bollitori con capacità fino a 5.000 litri uno speciale trattamento di vetrificazione. Questo trattamento anticorrosivo garantisce un'eccezionale resistenza alle corrosioni di diversa natura. Esso è costituito da una prima fase di lavaggio interno e sabbiatura dei bollitori, seguito dalla fase di applicazione dello smalto liquido e dalla successiva vetrificazione in forno a 900° C. Tutto il ciclo è automatizzato e controllato in ogni fase dall'elettronica; gli operatori svolgono il ruolo di supervisione e di carico/scarico.
L'impianto permette di raggiungere una capacità produttiva di vetrificazione fino a 100 bollitori per turno lavorativo, ogni singolo pezzo vetrificato viene controllato e verificato a fine ciclo secondo i rigidi criteri della normativa DIN 4753.

COIBENTAZIONE
I preparatori - accumulatori si acqua calda vengono forniti completi di coibentazione in poliuretano rigido esente da CFC e HCFC con rivestimento esterno in polistirolo colorato, oppure in poliuretano espanso flessibile a celle aperte rivestito esternamente in skay colorato.  Gli spessori delle coibentazioni variano a seconda della tipologia di prodotto in modo da ottenere il minor valore di dispersione termica.

PROTEZIONE CON ANODO SACRIFICALE
La protezione catodica è una tecnica elettrochimica di salvaguardia dalla corrosione di strutture metalliche esposte a un ambiente elettrolitico (terreni, acqua marina, acqua dolce, sostanze chimiche, calcestruzzo, ecc.) che può essere aggressivo nei confronti del metallo. Il metodo più semplice per applicare la protezione catodica è collegare il metallo da proteggere con un altro metallo che si corrode più facilmente, detto "metallo sacrificale". Il metallo sacrificale quindi corrode invece del metallo protetto.
I preparatori - accumulatori di acqua calda vengono dotati di serie dell’anodo di magnesio. Gli anodi di magnesio utilizzati possono essere di tre tipi:
• Anodo di magnesio SIMPLETEST. Il controllo del consumo effettivo dell’anodo avviene agendo solamente sulla valvola collocata sul tappo. La fuoriuscita d’acqua dalla valvola segnala inequivocabilmente che l’anodo deve essere sostituito. L’anodo viene collegato, mediante cavo elettrico al corpo bollitore.
• Anodo di magnesio con TESTER. Il controllo del consumo effettivo dell’anodo avviene premendo
semplicemente il tasto del tester. L’anodo viene collegato, mediante cavo elettrico al corpo bollitore.
• Anodo di magnesio con tappo isolato.

PROTEZIONE CATODICA A CORRENTI IMPRESSE
Su richiesta si possono fornire protezioni catodiche con anodo al Titanio.
Questo anodo assicura un potenziale all'elettrolita (acqua) mediante una corrente continua impressa.
In tal modo si polarizza elettricamente l'acqua e si ottiene una protezione permanente senza la necessità di controlli periodici e manutenzioni.

 

News

 

20/11/2017 Scopri un nuovo modo di VEDERE @ MCE 2018

 Una NUOVA REALTA' ti aspetta al nostro stand D11 E18 - padiglione 4 @ MCE 2018

 Ricerca